Pubblicazioni più Recenti

La grande novità di Benchmark: Landing Page

La grande novità di Benchmark: Landing Page

Servizi Benchmark Email • febbraio 19, 2020

Siamo eccitati di annunciare il lancio del nuovo strumento di Benchmark: LANDING PAGE! Porta l’esperienza dei clienti ad un altro livello, fai crescere la tua lista grazie al nuovo editor per Landing Page. Con pochi e semplici passi, puoi creare da zero delle fantastiche e personalizzate Landing Page grazie all’editor drag and drop. Vuoi sapere come si crea una landing page con Benchmark? Bene allora non perderti il nostro workshop che si terrà il 4 marzo alle ore 15:00. REGISTRATI GRATIS ADESSO! Attira più lead e nuovi iscritti Le Landing Page sono fondamentali per generare ROI dalle campagne di marketing. Con il nuovo editor di Landing Page di Benchmark puoi creare una pagina con messaggi pensati direttamente per i soggetti che vuoi coinvolgere nella tua strategia di marketing. Pertanto, invece di inviare i contatti alla home page del tuo sito web, puoi farli arrivare in una Landing Page creata su misura per il loro percorso, che sia una promozione esclusiva, un nuovo corso online o il download di un ebook. Creare una Landing Page con facilità Sei troppo impegnato per imparare i dettagli di HTML e CSS? Il nostro editor di Landing Page è stato pensato facilitarti la vita. Che tu sia un marketer esperto o un imprenditore che ha poco tempo e vuole utilizzarlo al meglio, con il nostro strumento sarai in grado di sfruttare la tua creatività e creare le landing page brandizzate che servono per le campagna di marketing. Sfrutta la potenza dell’Email Automation I moduli di Benchmark possono essere incorporati in qualsiasi Landing page. Man mano che i contatti completano il modulo presente nella Landing Page, vengono aggiunti ad una lista, a questo punto sarà possibile attivare delle automazioni per rendere unica l’esperienza degli iscritti. Abbinare le Landing Page di Benchmark con la tecnologia di Automazioni Pro offre enormi opportunità e vantaggi. Ad esempio, inviare un e-book, un codice sconto via email, condividere il link per iscriversi al corso online, il tutto una volta che i contatti completano un modulo di iscrizione. Tieni traccia dei tuoi obiettivi Quando si tratta di marketing digitale, è difficile determinare quali strategie stanno funzionando e quali no. Ecco perché abbiamo incluso la possibilità di monitorare gli obiettivi. Tracciare gli obiettivi di lead generation attraverso i moduli di iscrizione e valutare il livello di coinvolgimento con i clic.  Attiva e tieni traccia degli obiettivi delle Landing Page per capire subito se la tua strategia sta funzionando o no. Con le Landing Page, puoi personalizzare i messaggi di marketing e creare un percorso unico per i clienti, coinvolgendo ogni lettore e possibile cliente. Sei a pochi passi dal far crescere le tue liste, aumentare le conversioni e semplificare la tua strategia di marketing. Trasforma un potenziale cliente in un cliente. Dai sfogo alla tua immaginazione con le Landing page! Ricordati di iscriverti al nostro workshop del 4 marzo alle ore 15:00.


Leggi
Fusione tra Benchmark e Hatchbuck arrivano grandi novità!

Fusione tra Benchmark e Hatchbuck arrivano grandi novità!

Servizi Benchmark Email • settembre 10, 2019

La fusione di Benchmark consentirà alle aziende di prosperare con strumenti di vendita e marketing estremamente potenti. Los Alamitos, CA – 10 Settembre 2019 – Benchmark Email e Hatchbuck,  i principali fornitori di software come servizio (SaaS) per soluzioni di marketing CRM e Email Marketing hanno annunciato oggi di aver unito le forze per diventare leader nella tecnologia di automazione del marketing CRM e e-mail. La nuova società opererà sotto il nome di Benchmark e ha uffici a St. Louis e Los Angeles, con presenza internazionale in 15 paesi. Jonathan Herrick, precedentemente CEO e co-fondatore di Hatchbuck, assumerà il ruolo di CEO. Curt Keller, precedentemente CEO di Benchmark, assumerà il ruolo di Chief Innovation Officer (CIO) e Amministratore delegato. La nuova società è costituita da 130 dipendenti che servono oltre 150.000 utenti in 15 paesi e 9 lingue. Con le aziende che adottano sempre di più una strategia di vendita e marketing digitale, la fusione tra Hatchbuck CRM e Benchmark consentirà a questa nuova realtà di servire al meglio i propri clienti e guadagnare quote di mercato in un mercato in continua crescita. Entro il 2025 si prevede che il mercato CRM raggiungerà quasi $ 82 miliardi e il mercato dell\'email marketing dovrebbe raggiungere $ 22 miliardi (Grand View Research). \"L\'email marketing è sempre stato un modo economico per entrare in contatto con i clienti\", ha affermato Keller. \"Poiché le PMI investono maggiormente nei canali digitali, hanno bisogno di un posto centralizzato per tenere traccia delle relazioni che hanno sviluppato con duro lavoro. Siamo estremamente entusiasti di collaborare con Hatchbuck per rendere il CRM un punto centrale per la nostra solida piattaforma di email marketing \". \"L\'unione delle due società è una vittoria per le aziende di tutto il mondo\", afferma Herrick. \"La visione di Benchmark è di portare la nostra piattaforma di e-mail marketing ad un livello successivo integrando gli strumenti del CRM in modo da rendere entrambi gli aspetti accessibili alle piccole e medie imprese. La competenza del CRM di Hatchbuck sarà la chiave per arricchire l\'offerta di prodotti Benchmark”. \"Il software CRM è il più grande di tutti i mercati di software, e cresce del 12% anno dopo anno\", ha aggiunto Cliff Holekamp, cofondatore e socio generale di Cultivation Capital. \"Il futuro è brillante per Benchmark e siamo entusiasti di supportare il loro successo.\" Il nuovo gruppo dirigenziale è composto da esperti dirigenti di Hatchbuck e Benchmark, che tutti insieme vantano oltre 350 anni di esperienza. Hatchbuck e Benchmark continueranno a funzionare come due marchi e piattaforme separati e uniranno le funzionalità migliori della categoria in un\'unica piattaforma innovativa entro il 2021. Alkali Partners, con sede a Portland, una banca d\'investimento focalizzata sulla tecnologia, è stata consulente durante il processo di fusione. I termini dell\'accordo non sono stati resi noti. A proposito di Benchmark Benchmark Email offre un set di funzionalità che comprendono automazioni, integrazioni e robusti strumenti pensati per aiutare aziende di qualsiasi dimensione. Una soluzione di email marketing potente e semplice, progettata per sostenere l’invio e la creazione di campagne coinvolgenti. Ulteriori informazioni su https://www.benchmarkemail.com/it. A proposito di Hatchbuck Hatchbuck è sinonimo di software di vendita e marketing per le piccole imprese e le agenzie di marketing. Aiutano le agenzie e i proprietari di piccole imprese a far muovere la propria attività attraverso l\'uso del CRM all-in-one e dell\'automazione del marketing. Hatchbuck contrasta la sua piattaforma semplice e conveniente con altri strumenti più complessi. Ulteriori informazioni su https://www.hatchbuck.com/. Leggi il comunicato stampa originale qui.


Leggi

Merge Tags per la personalizzazione delle email disponibili in Benchmark Email

Strategie Email Marketing • giugno 18, 2018

Puoi personalizzare le tue campagne Benchmark Email attraverso l\'uso dei merge tags. Sono disponibili le seguenti categorie di tag che vi mostrano come è possibile personalizzare le vostre campagne e-mail Merge Tags Generali Merge Tags per la Personalizzazione Merge Tags relativi ai RSS Social Merge Tags Merge Tags per la Formattazione Condizionale   Merge Tags Generali [address_block] Indirizzo inserito per l\'email [forwardurl] URL per inoltrare il messaggio. es.. <a href=\"[forwardurl]\"> Clicca qui per inoltrare </a> [unsubscribeurl] URL per carcellarsi. es. <a href=\"[unsubscribeurl]\"> Clicca qui per cancellarti </a> [opt-in:text for the link] URL per permettere l\'optin, es. [opt-in:Clicca qui per riconfermare] scriverà <a href=\"___\">Clicca qui per riconfermare</a> [subscribe:text for the link] URL per permettere l\'iscrizione, es. [subscribe:Clicca qui per iscriverti] scriverà <a href=\"___\">Clicca qui per iscriverti</a> [unsubscribe:text for the link] URL per permettere la cancellazione, es. [unsubscribe:Clicca qui per cancellarti] scriverà <a href=\"___\">Clicca qui per cancellarti</a> [forward:text for the link] URL per permettere l\'inoltro, es. [forward:Clicca qui per inoltrare] will print <a href=\"___\">Clicca qui per inoltrare</a> [Date:number of day from current] Indica la data calcolata a partire da quando viene inviata la mail es. [Date:0] darà la data di invio dell\'email [Date:5] darà la data pari a 5 giorni successivi a quella di invio della mail [Date:-10] darà la data pari a 10 giorni successivi a quella di invio della mail Merge tags per la Personalizzazione Puoi personalizzare la tua email con i dettagli del singolo contatto usando i tags di personalizzazione. [Greeting: pretext=\"salutation\" field=\"field” alttext=\"alternative text\"] Print the greeting with the contact\'s name or the alternative greeting if the name is not found. The values for the field can be F = First name L= Last Name FL = First Name + Last Name e.g. [Greeting: pretext=\"Hello\" field=\"F\" alttext=\"Greetings!!\"] In case the contact\'s name is “Peter Wayne”, it would print Hello Peter In case the contact\'s name is not given, it would print Greetings!! [contact_attribute:fieldname] Print the value of the field for the contact fieldname is the label of the field used in the contact list. To get the labels you can go to the detail of any contact and copy-paste the label e.g \"Job Title\" or \"Business Phone\" etc. These would translate into [contact_attribute:Job Title] and [contact_attribute:Business Phone] e.g. \"Dear [contact_attribute:firstname],\" If James Anderson receives the email, it will say: \"Dear James,\" RSS Related Merge Tags If you have a site which has an RSS Feed, you can now send our emailers without having to create the content all over again. You can simply create an RSS Email which will \"pull\" content from your RSS Feed and send out the email. You can use the following tags to customize your email. [RSS:Title] The title of the RSS Feed. [RSS:Description] The description for the RSS Feed. [RSS:Date] Published date of the RSS Feed [RSS:Link] URL Link of the RSS Feed To display the RSS items in a preset format [RSSItem:Block] This will print an RSS Item in a preset format To display a RSS item in your format [RSSItem:Start] This will indicate the start of the Item [RSSItem:End] This will indicate the end of the Item [RSSItem:Title] The title of the RSS Item [RSSItem:Author] The author of the RSS Item, if available [RSSItem:Date] The published date of the RSS Item [RSSItem:Description] The description of the RSS Item [RSSItem:Link] URL Link to the RSS Item To limit the RSS Items in the email [RSSItems: number of items to display] Limit results to the given number e.g. [RSSItems:3] [RSSItem:Block] This will print 3 RSS Items Or [RSSItems:5] [RSSItem:Start] [RSSItem:Title] [RSSItem:End] This will print 5 titles of the RSS item Social Merge Tags If you have linked your Twitter and/or Facebook account linked to your Benchmarkemail account, you can use the following tags. [twitter_profile] If you have linked your twitter profile, this will print your twitter profile which includes name, profile image, number of followers, number of people being followed and the number of tweets. [fb_like] If you have linked your facebook account, this will print a like icon in your email. This will allow viewer to “like” your email. [share_email] Share links to the email to facebook, myspace, twitter, delicious, digg and stumbleupon Per vedere tutti i merge tags disponibili per il Conditional Formatting, clicca qui


Leggi
Come spostare in Gmail le email dalla scheda Promozioni alla scheda Principale

Come spostare in Gmail le email dalla scheda Promozioni alla scheda Principale

Strategie Email Marketing • settembre 17, 2017

Lo scorso anno, nel tentativo di ottimizzare le email nella casella di posta, Gmail ha introdotto le schede. L\'obiettivo era quello di far confluire solo le email importanti nella scheda principale. Questo però ha portato problemi per chi fa email marketing in quanto spesso le email vengono recapitate nellla scheda Promozioni e i tassi di apertura sono inferiori. Se sei in questa pagina significa che il problema riguarda anche te, e vorrai sapere come far recapitare le tue email nella scheda principale. Ci sono diversi metodi che sono stati testati come cambiare il formato di intestazione, utilizzare non più di un link o non includere le immagini, ma nessuno si è rivelato funzionare. Una soluzione è quella di dire ai tuoi destinatari di farlo manualmente nei loro account Gmail. Come si fa a farlo? E\' possibile che la tua mail di indicazioni non viene neanche recapitata nella scheda principale. Quindi il modo migliore è quello di educare i tuoi clienti su come fare questo attraverso il tuo blog o attraverso l\'impegno personale. Ci sono tre modi per farlo manualmente:: Metodo Drag & Drop Questo può essere fatto trascinando le email dalla scheda Promozioni alla scheda Principale. Verrà richiesto se mantenere questa scelta anche per i futuri messaggi, clicca su Si e tutte le newsletter future verranno recapitate nella scheda principale. Metodo Click-Tasto Destro (su Mac Control + Click) La seconda opzione è fare click su tasto destro del mouse (su Mac Control + click) sull\'email che vuoi spostare e selezionare l\'opzione  Sposta nella Scheda e selezionare Principale. Apparirà un messaggio di conferma di scelta permanente. Clicca su Si. Crea un Filtro Nella casella di ricerca trova un indirizzo email e clicca sulla freccia presente in alto a destra della barra di ricerca. Clicca su Crea Filtro e potrai decidere in quali schede far recapitare queste email. Altri piccoli consigli: Invia email personalizzate con il nome del destinatario. Crea email con mix tra HTML e testo. Non includere più di un link in ciascuna email. Evita campagne RSS che danno l\'impressione di non essere inviate da una persona reale. Gli email service provider decidono solo quali email filtrare per Spam, mentre il modo più sicuro per assicurarti la consegna nella scheda Principale è quella di far effettuare l\'operazione in modo manuale. I tuoi destinatari apprezzeranno le tue istruzioni e sarà anche un modo per migliorare il tuo brand. Inoltre è importante ricordare che applicare le migliori tecniche nell\'Email Marketing ti permette di migliorare il tasso di consegna, qui trovi molte informazioni utili sull\'Email Marketing.


Leggi

Trappole per Spam Honey Pot

Strategie Email Marketing • novembre 28, 2016

‘Trappola per spam Honey Pot’, un termine che probabilmente ti farà pensare a una tecnica per intrappolare gli spammer. È un sistema usato dagli Internet Service Providers (ISP) e dalle autorità anti-spamming per identificare e penalizzare gli spammer. Il cosiddetto ‘honey pot’ per uno spammer è, ovviamente, costituito da dettagli di contatto o, più precisamente, indirizzi email. Gli spammer si servono di software di raccolta per ottenere indirizzi email casuali dal web, utilizzati dagli utenti nei vari forum e siti. I database contenenti questi indirizzi email sono poi venduti a innocenti commercianti (quelli pigri), che sono in cerca di nuove possibilità per le loro campagne di email marketing. Infine, questi indirizzi email sono bombardati da email di marketing, che i clienti non hanno mai sottoscritto e che non reputano rilevanti. Perciò, la prossima volta che trovi la tua posta in arrivo piena di email promozionali, saprai di essere vittima di uno spamming. Persino le migliori offerte non serviranno a placare i clienti che ricevono spam nella loro posta in arrivo. Comunque, lo spamming colpirà il commerciante in maniera di gran lunga superiore rispetto al cliente. Le organizzazioni anti-spam, incessantemente impegnate nella lotta allo spamming, creano e diffondono indirizzi email per tutto il web in modo da essere raccolti dagli spammer e coglierli, così, con le mani nel sacco. Se invii un’email a questi indirizzi, non importa se sei d’accordo o no, sarai segnalato come spammer. Stai attento perché questi honey pot potrebbero lasciarti con l’amaro in bocca. Questa tecnica è chiamata “trappola per spam Honey Pot”. Progetto Honey Pot: Il Progetto Honey Pot è una brutta notizia per gli spammer. Gli spammer hanno deriso l’intero ciberspazio e celebrato il loro giorno di raccolta. Ciò colpiva l’industria dell’email marketing e le persone iniziavano a odiare queste email promozionali che, in realtà, sono ed erano il metodo più efficace per recapitare i tuoi messaggi di marketing. Matt Prince e i suoi combattenti anti-spam di Unspam sono entrati in scena con questo geniale network basato su web chiamato Honey Pot, per identificare gli spammer e gli spambot che utilizzano per raccogliere gli indirizzi dai siti web. Questo è il Progetto Honey Pot (PHP). Oggi il PHP è utilizzato da diversi governi e forze dell’ordine per combattere e ridurre lo spamming. Il software PHP installa indirizzi email sul tuo sito, associati in modo casuale all’ora e all’IP di un visitatore (anche se è un bot). Se questi indirizzi iniziano a ricevere messaggi, si tratterà chiaramente di un caso di spamming. Saremo anche in grado di tracciare il momento esatto in cui questi indirizzi sono stati raccolti e gli IP responsabili. Detto in parole povere, il PHP includerà indirizzi email sul tuo sito, invisibili all’occhio umano (display: nessuna regola di CSS), ma rintracciabili dai bot. Ogni indirizzo email invisibile è unico e indirizza lo spammer nella trappola per spam. Oggi il Progetto Honey Pot primeggia nella lotta contro gli spam. Infatti, ha persino diversificato i suoi sforzi per la difesa da diversi tipi di spamming. Il PHP ha intrapreso ulteriori iniziative in campo di prevenzione da spamming nei commenti e da attacchi a dizionario. Il Progetto Honey Pot ha, inoltre, promosso servizi che sfruttano i dati per permettere agli amministratori dei siti di tenere alla larga pericolosi robot del web. Le statistiche confermano l’efficacia dell’organizzazione nella lotta agli spam. Il Progetto Honey Pot finora: Statistiche del Progetto (a partire dall’11 giugno 2016) Tempo dalla Raccolta al Primo Spam Il più lento: 3 anni, 4 mesi, 2 settimane, 3 giorni, 21 ore, 1 minuti, 31 secondi Il più veloce: 1 secondo Media: 2 settimane, 5 giorni, 11 ore, 49 minuti, 41 secondi Traffico di Raccolta 1.55% dei visitatori dell’intero honey pot sono di raccolta Spam Inviati 951.9 messaggi in media agli indirizzi della trappola per spam 1,700,752 messaggi inviati alla trappola più mirata Server di Spam per la Raccolta 414.4 server di spam per la raccolta Monitoraggio 123,004,531 IP 228,934,209 trappole per spam Identificati 256,773 dispositivi di raccolta 375,028 motori di ricerca 106,406,578 server di spam 1,280,557 spammer di commenti 27,580,502 attacchi a dizionario 30,896 trasgressori 382,951 web hosting pericolosi Attivi (Questa Settimana) 3,116 dispositivi di raccolta 137,139 server di spam 5,149 spammer di commenti 34,760 attacchi a dizionario 111 trasgressori Ricevuti 2,839,586,684 messaggi spam unici 5,677,168 messaggi unici questa settimana Capacità di Monitoraggio 618,345,000,000 trappole per spam I 5 Paesi con le Maggiori Raccolte Cina (32.5%) Spagna (12.2%) Stati Uniti (8.7%) Romania (4.4%) Germania (3.2%) I 5 Paesi con Maggiore Invio Spam Cina (9.3%) Brasile (8.5%) Russia (6.8%) Stati Uniti (6.4%) India (6.0%) I 5 Paesi con Maggiori Attacchi a Dizionario India (10.9%) Brasile (8.4%) Russia (7.1%) Cina (6.2%) Vietnam (5.9%) I 5 Paesi con Maggiori Spamming nei Commenti Cina (31.2%) Stati Uniti (15.9%) Russia (10.0%) Ucraina (5.5%) Brasile (3.8 %) Sorgente: https://www.projecthoneypot.org/statistics.php Anche tu puoi partecipare agli sforzi nella lotta agli spam. Inserisci i tuoi dati sul sito del PHP, fornendo il consenso alle loro politiche e accordi. Questo è un procedimento necessario per iscrivere il tuo sito al Progetto Honey Pot. Più siti conterranno il software PHP, maggiore sarà l’efficacia della lotta agli spam. In sostanza, il PHP è uno sforzo collettivo di un gruppo di individui che collaborano per contrastare gli spam. Com’è possibile cadere nella lista spam di Honey Pot: È sempre raccomandato agli email marketer di utilizzare servizi come ProjectHoneyPot.org, Smart Network Data Services di Windows e lo strumento di Sender Score di Return Path per assicurare la pulizia della lista. Potresti ritrovarti accidentalmente incastrato in una trappola per spam nei seguenti casi: Stai riutilizzando un IP precedentemente inserito in una trappola per spam. Il tuo ISP non è riuscito a prevenire gli spam e a rispettare le migliori procedure per impedire lo spamming nel server email che condividi o di cui fai parte. In questi casi, si tratta di una lista della durata di 24 ore e puoi richiedere di essere reinserito nella lista bianca. Il tuo indirizzo IP è stato coinvolto nell’attività senza volerlo e senza il tuo consenso. I bot di spamming/malware sono in grado di infettare il sistema senza farsi scoprire dall’utente. Se il tuo è un caso differente dai sopracitati, devi controllare le tue procedure di email marketing perché, quasi sicuramente, sono state coinvolte nello spamming in maniera diretta o indiretta. Un honey pot è un sistema automatico e non ha nulla a che fare con te a livello personale. Dal momento che è possibile cadere inconsapevolmente in un elenco dell’honey pot durante le operazioni di email marketing, potrai affidarti ai seguenti rimedi: Puoi inviare una richiesta per inserire il tuo IP nella lista bianca. Il tuo indirizzo IP potrà essere reinserito nella lista bianca nel giro di 24 ore. Gli IP nella lista bianca saranno automaticamente eliminati dall’elenco in caso di attività dannose, successive alla data di inserimento nella lista bianca. Ciò provocherà un ritardo nella seguente richiesta di inserimento nella lista bianca. Rimuovi dalla tua lista tutti quegli indirizzi email che non hanno mai cliccato o aperto le tue email per un periodo di 6 mesi (è una misura preventiva che ti impedirà di cadere più volte nella stessa trappola) Se sei un email marketer da molto tempo, saprai che è proprio il canale del marketing a garantire il più alto livello di ROI rispetto agli altri canali digitali. Le email sono comunicazioni personali verso un cliente, esasperato dallo spamming. Per essere marketer responsabili, dovremmo preservare e sostenere il canale e partecipare alla lotta contro lo spam. Buona email marketing!


Leggi
Novità In Arrivo sulla Certificazione Safe Harbor

Novità In Arrivo sulla Certificazione Safe Harbor

Strategie Email Marketing • novembre 29, 2015

Dopo 15 anni di trasferimento costante dei dati in base ai Principi del Safe Harbor, le corti europee lo hanno di recente dichiarato illegale. Il Safe Harbor è stato uno degli approcci adottati dalle imprese degli Stati Uniti per affrontare con successo i problemi sulla sicurezza dei dati dei cittadini europei. L\'UE ha fissato una scadenza per la fine di gennaio 2016 e le autorità degli Stati Uniti stanno già pensando ad una alternativa, che a nostro avviso si compirà. Nel frattempo, vogliamo rassicurarvi che Benchmark Email si attiene rigorosamente ai principi del Safe Harbor come indicato nella nostra privacy policy. Poichè le corti europee hanno stabilito che l\'accordo Safe Harbor non è più valido, aggiorneremo di conseguenza questa pagina. Continueremo ad aderire a questi principi, quindi i tuoi dati e quelli dei tuoi clienti o destinatari sono protetti e al sicuro. Questa invalidazione non influenzerà i nostri servizi e potrai continuare ad utilizzare Benchmark Email con fiducia. Per chi è nuovo in Benchmark Email è possibile consultare le nostre condizioni e politiche dove sono spiegate tutte le misure con cui proteggiamo i dati dei nostri clienti. Per eventuali chiarimenti contattaci a support@benchmarkemail.com.


Leggi
Novità Email Designer v1.1: Blocco Barra di Navigazione

Novità Email Designer v1.1: Blocco Barra di Navigazione

Strategie Email Marketing • ottobre 21, 2014

  Migliora il Branding, Migliora La Lettura dei Contenuti Nav Bar EN wistiaEmbed = Wistia.embed(\"s46ekfni2o\", { videoFoam: true }); L\'aggiunta del Blocco della Barra di Navigazione al nuovo Email Designer di Benchmark Email è una delle novità più importanti. Trascinando semplicemente il blocco della Barra di Navigazione nel template della tua email potrai replicare il look del tuo sito web. Per ottenere il miglior risultato potrai anche aggiungere icone o link testuali. Il tuo sito web e le tue email saranno praticamente una copia! Un utente riesce a identificare il tuo brand dopo ben 7 volte che l\'ha visto. Con l\'aiuto della Barra di Navigazione potrai aiutare a familiarizzare i tuoi lettori con il tuo rand. Questo non solo aiuta a far riconoscere il tuo brand ma anche a visualizzare più rapidamente il contenuto desiderato presente nel tuo sito. Si parla proprio di traficco targetizzato in quando l\'utente andrà direttamente al prodotto o servizio che più gli interessa. Pannello Primario Trascina il Blocco della Barra di Navigazione nella posizione desiderata del template della tua email. Verranno aggiunti 4 link e li posizionerai dove vuoi. Sulla sinistra vedrai le opzioni del pannello primario. Qui potrai: Controllare il layout e l\'allineamento. Ad esempio potrai aggiungere un link “dona” in alto a destra, e il resto del menu a sinistra. Aggiungi fino a 6 link per menu. Come per qualsiasia altro blocco, puoi modificare il colore, il padding orizzontale e verticale. Controlla lo spazio tra link, chiamato anche gutter size. Sono disponibili altre opzioni di stile per dispositivi mobili. Puoi quindi definire le opzioni di visualizzazione quando la tua campagna email è visualizzata su dispositivi mobili. Questo per fare in modo che gli utenti cliccano facilmente sui link quando aprono l\'email in un dispositivo mobile. Pannello secondario Puoi usare link di testo ... o se nella navigazione del tuo sito ci sono immagini, puoi anche aggiungerle.  Aggiungi divisori tra i tuoi link senza usare tastiera. Usa semplicemente l\'opzione “bordo destro”. Una volta che hai creato i link che desideri, potrai replicarli e duplicarli velocemente per aggiungere altri link nella barra di navigazione.


Leggi
New in Email Designer v1.1: Code Editor

New in Email Designer v1.1: Code Editor

Strategie Email Marketing • ottobre 20, 2014

Una delle novità del rilascio dell\'Email Designer v1.1 è quella delle nuove opzioni presenti nell\'editor del codice html. Se hai dimistichezza con la programmazione HTML potrai costruire e personalizzare la tua email da zero o partendo da uno dei nostri template. Le nuove funzionalità che trovi nel nuodo editor sono: 1. Dual View Adesso potrai vedere in tempo reale l\'anteprima dell\'email dopo ogni modifica nel codice html! Dopo aver compilato il codice html, clicca su Salva e sulla destra vedrai come si presenta la tua Email. 2. Pannelli Trascinabili Durante la codifica della tua email, è possibile posizionare il cursore tra i pannelli e trascinare il pannello di progettazione per vedere come si trasforma quando si arriva a una dimensione inferiore per il mobile. È comunque possibile accedere alla modalità di anteprima tramite cellulare come si fa nell\'editor drag and drop, ma questo ti dà una rapida anteprima di come apparirà durante l\'editing. 3. Inserimento URL Immagini È possibile accedere e caricare immagini, proprio come nell\'editor drag and drop. L\'unica differenza è che quando si inserisce un\'immagine, si inserisce l\'URL dell\'immagine, piuttosto che l\'immagine stessa. Puoi inserire l\'URL e poi inglobare l\'URL nel codice HTML con un tag img o farvi riferimento utilizzando diversi attributi HTML o utilizzando i CSS. 4. Modalità Schermo Intero Preferisci solo guardare la vista codice? Puoi farlo facendo clic sull\'icona a schermo intero e avere il pannello del codice che occupa l\'intero schermo. Si può sempre tornare al pannello di progettazione facendo clic nuovamente sull\'icona. Queste sono grandi nuove aggiunte al nostro editor di codice, ma stiamo ancora lavorando per renderlo uno strumento ancora migliore per il futuro. Questi miglioramenti sono solo l\'inizio!


Leggi
Dai Longevità alle Tue Newsletter Email

Dai Longevità alle Tue Newsletter Email

Strategie Email Marketing • maggio 4, 2013

Con Benchmark Email, puoi allungare la vita delle tue newsletter email grazie al nostro ARCHIVIO online di newsletter. Con pochi click è possibile creare una pagina web che diventa il collettore delle campagne email precedenti. Ciò rende semplice la condivizione delle tue newsletter passate con i vostri contatti e favorisce anche nuove iscrizioni. Puoi anche tweettare l\'url o aggiungerlo al tuo account di Facebook. Ecco come funziona. Nel menu Emails, seleziona Archivio sulla destra. Dovrai selezionare una url che diventerà l\'indirizzo per la tua Home Page dell\'Archivio. Vedrai qualcosa del genere: Seleziona quali newsletters includere nell\'archivio. Puoi anche creare un header e una introduzione per la pagina Archivio e aggiungere il tuo logo. Puoi anche cambiare lo stile, i colori e aggiungere un modulo di iscrizione per avere nuovi iscritti. Alla fine puoi anche prelevare il bottone \"Vedi Nostro Archivio\" da inserire nel proprio sito.


Leggi
Aggiungi Altri Pulsanti di Social Media nel Corpo delle Tue Email

Aggiungi Altri Pulsanti di Social Media nel Corpo delle Tue Email

Strategie Email Marketing • febbraio 23, 2012

Da oggi puoi aggiungere quattro nuovi pulsanti di condivisione sociale alle tue campagne email marketing: Google+, Flickr, Yelp e YouTube. Questi pulsanti cliccabili possono essere aggiunti in qualsiasi sezione della tua newsletter email. Con un semplice click i tuoi destinatari potranno condividere l\'email su Google, Flickr, Yelp o YouTube, aumentando così le visite e la vita della tua campagna marketing online. Pulsante Google+ https://www.benchmarkemail.com/images/blog/googleplus_box.jpgSe la tua organizzazione ha una pagina su Google+, puoi aggiungere un pulsante Google+ nel corpo delle tue email - proprio come si fa per Facebook e Twitter. E\' un ottimo modo per incoraggiare i lettori a connettersi con te alla tua rete sociale e un modo semplice per te per aumentare i seguaci. Continua Pulsante Flickr Puoi già salvare le immagini di Flickr nel tuo account Benchmark Email, ma questo pulsante permette di inviare gli utenti direttamente al tuo Album di Foto Flickr. Continua Pulsante Yelp La presenza su Yelp è un aiuto enorme per la vostra presenza online. Fornisce il passaparola e consente agli utenti di ottenere maggiori informazioni su dove ti trovi e cosa dice la gente su di te. Dirigendo gli utenti email si può ottenere un grande effetto sul marchio, da oggi è possibile aggiungere un pulsante Yelp alle tue e-mail che porterà gli utenti direttamente alla pagina di Yelp.Continua Pulsante YouTube Hai una pagina YouTube? Questo pulsante può essere inserito dovunque nella tua email e potrai far vedere i tuoi video ai tuoi destinatari. Continua


Leggi
1 2