Pubblicazioni di Serie: Il Progetto Lean

Cultura Lean: Oltre i Confini

Cultura Lean: Oltre i Confini

Il Progetto Lean • luglio 18, 2017

Quando mi invitarono ad entrare nella Squadra Lean di Benchmark ero davvero eccitato. Questa nuova idea del concetto lean era qualcosa che, dall’inizio, aveva senso rispetto ai compiti di tutti i giorni grazie agli strumenti digitali e ai software che usiamo. Ora siamo capaci di semplificarlo con la parola Lean. Semplicemente adoro l’idea. Mi piace, non solo essere lean al lavoro, ma anche negli altri aspetti della vita. Uso l’idea di lean anche per decidere le mie attività giornaliere. Sembra strano? Bene, immagina la mia motivazione quando mi invitarono a condurre il meeting Lean per l’America Latina e l’Europa. La Squadra La mia super squadra Lean era formata da 15 persone. Provenivano tutte da nazioni diverse e da diverse culture e avevamo solo poche cose in comune: parlavamo tutti Spagnolo ed eravamo tutti di Banchmark. La Riunione: Lo Stadio Iniziale “Non può essere. Devo presiedere ad una Riunione Lean!” Ogni giorno leggevamo il diario degli Stoici, un libro meraviglioso che conteneva le citazione più celebri di Epicuro, Marco Aurelio e altri. Condividiamo anche le nostre migliorie di due secondi Lean, un impegno giornaliero per migliorare continuamente. Tutti scrivono le proprie migliorie e poi le condividiamo. Guardavamo anche un video per lo sviluppo personale. Il venerdì, tenevamo la nostra presentazione di Valore, su cui riflettevamo e avevamo una discussione. Tutto sembrava andare per il verso giusto ma, tuttavia, la realtà era un’altra. La nostra riunione si teneva per telefono e non di persona. Questo ci limitava perché non ci permetteva di vedere le nostre vere reazioni al di là dello schermo e, ad essere onesti, non ero sicuro di chi si impegnava davvero. La Sfida Assicurare che la squadra fosse interessata e impegnata durante le riunioni era la sfida. Non posso ancora gridare vittoria e devo ammettere che è qualcosa che continueremo a provare a migliorare. Abbiamo implementato una serie di nuove idee per rendere le nostre riunioni più interattive e dico noi perché Frieder (Manager Tedesco) e Raquel (Manger Europa) mi hanno dato il loro pieno supporto ad ogni passo. È stato un grande sforzo di squadra. Uno dei primi cambiamenti era fermare la traduzione del nostro Giornaliero Stoico e prendere qualcosa nella nostra lingua. Secondo. Continuammo con i video fornitici dalla Squadra Lean, ma eravamo impegnati anche a cercare video in spagnolo e alla fine, video che stimolassero i nostri interessi. Cominciammo anche a condividere i nostri schermi, che fu un altro grande suggerimento per migliorare le riunioni. Secondo cambiamento: cominciammo a conoscerci l’un l’altro. Secondo me, una delle esperienze più belle! Mi toccò creare una tazza con tutti i nostri nomi e un’attività del giorno da pescare. Ecco alcune storie che i membri del nostro team hanno condiviso durante le nostre 19 riunioni: [caption id=\"attachment_5531\" align=\"aligncenter\" width=\"879\"] Karen, dal nostro ufficio colombiano, ci parlò di Valledupar, la sua città natale. Fu interessante scoprire che, invece di cercare una regina, loro cercano un re nel loro Festival Annuale di Vellenato.[/caption] [caption id=\"attachment_5532\" align=\"aligncenter\" width=\"1600\"] Questo è Eduardo Ramos, uno dei membri della nostra squadra di Supporto Esecutivo. Erano incredibili le performance acrobatiche che poteva fare con una moto. Devo ammettere che ci ha davvero sorpresi![/caption] [caption id=\"attachment_5533\" align=\"aligncenter\" width=\"749\"] Fernanda Brito, dal nostro ufficio del Messico, con la sua famiglia al confine tra Guanajuato e Messico.[/caption] Risultati Credo fermamente che siamo molto più che colleghi. Come ho detto prima, è un lavoro in continua evoluzione. Non mi aspetto nemmeno che i miglioramenti si fermino. Continueremo a reinventarci giorno dopo giorno con la speranza, alla fine, che la squadra si godrà i 19 minuti e adotti il concetto di lean. Perché non diventare amici sulla strada nonostante la distanza e le differenze culturali che, alla fine, arricchiscono la nostra bella compagnia.


Leggi
La Piccola Assemblea Quotidiana

La Piccola Assemblea Quotidiana

Il Progetto Lean • giugno 6, 2017

Quando abbiamo deciso di impegnarci davvero a diventare LEAN qui in Benchmark, sapevamo che avremmo dovuto affrontare un\'altra sfida poiché il nostro team è sparso in tutto il mondo. Avremmo potuto realisticamente insegnare il concetto di Lean al nostro team di più di 140 Benchmarker che lavorano in 9 lingue e 8 fusi orari diversi? Cosa più importante, avremmo potuto creare una cultura LEAN che possa permeare il modo in cui prendiamo le decisioni e in cui lavoriamo ogni giorno? Queste erano delle domande importanti alle quali il nostro Team di Leadership doveva rispondere. Avevamo già formato la nostra Squadra Lean quindi dovevamo capire come procedere per rendere il Lean parte delle nostre vite ogni giorno. Dovevamo portare a casa il messaggio lean di un continuo miglioramento. Facevamo già delle assemblee e delle riunioni quotidiane e dei meeting di Livello 10 settimanali con i nostri vari team. Ma non facevamo un meeting regolare in modo che tutti nell\'azienda si riunissero ogni giorno. Sarebbe stato veramente possibile impegnarci a riunirci in ogni giorno lavorativo tutti insieme nei nostri uffici nel mondo? Avremmo potuto sostenere le perdite di tempo? La risposta era assolutamente sì! Infatti, non potremmo permetterci di NON riunirci, specialmente se vogliamo compiere una vera trasformazione lean. L\'abbiamo visto come un investimento nel nostro team e speriamo che loro lo vedano nella stessa maniera. Ero particolarmente preoccupato per i nostri sviluppatori. Tendono ad essere molto intelligenti, è un dato di fatto, bianchi e neri e non molto permalosi. Potrei soltanto immaginarli dire \'Perché mai stiamo perdendo tempo così? Ho del codice da scrivere!\' Abbiamo deciso di riunirci ogni giorno per 19 minuti, così abbiamo nominato il nostro meeting Lean 19. Ognuna delle altre 6 regioni ha scelto un orario da dedicare quotidianamente. Nel nostro quartier generale a Los Alamitos, abbiamo scelto le 9:41. Era un orario strano, così se ne sarebbero ricordati tutti. Abbiamo un promemoria automatico di Slack che pubblica alle 9:39 e poi \"suoniamo la campanella\" alle 9:40. La maggior parte del team è già arrivata alla sala conferenze e si siedono per le 9:41. [caption id=\"attachment_5270\" align=\"aligncenter\" width=\"768\"] La nostra campanella di Lean 19[/caption] Per i primi mesi, i nostri meeting consistevano nell\'apprendimento dei principi Lean, conversazioni sui \"Miglioramenti in 2 Secondi\" e revisione di uno dei nostri Valori Fondamentali seguita da un ispirante discorso Ted Talk. All\'inizio era un po\' difficile coinvolgere tutti e penso che alcuni nel team pensavano che fossimo pazzi. Ero particolarmente preoccupato per i nostri sviluppatori. Tendono ad essere molto intelligenti, è un dato di fatto, bianchi e neri e non molto permalosi. Potrei soltanto immaginarli dire \"Perché mai stiamo perdendo tempo così? Ho del codice da scrivere!\" Tuttavia, mi sbagliavo di grosso. Non solo sono saliti a bordo, erano entusiasti. Infatti, sembravano apprendere Lean più in fretta di chiunque altro. [caption id=\"attachment_5269\" align=\"aligncenter\" width=\"1600\"] Il nostro primo meeting Lean 19 è stato il 18 Luglio 2016. Abbiamo fatto un meeting quasi ogni giorno da allora e le cose migliorano costantemente.[/caption]


Leggi
L’Esperienza Lean: Facciamola in Bagno

L’Esperienza Lean: Facciamola in Bagno

Il Progetto Lean • maggio 23, 2017

Quando ho introdotto Lean al team di Benchmark non ero molto a mio agio per un commento di Paul Akers, autore di 2 Second Lean, affermando che \"inizia tutto dal bagno.\" Sostiene che non c\'è posto migliore del bagno per iniziare a creare e mantenere una cultura di miglioramento continuo. Tutti lo usano, quindi è il posto perfetto per applicare le 3 S: spazzare, sistemare e standardizzare. Spazzare - un ambiente pulito migliora l\'umore e rende effettivamente più facile individuare il deterioramento o il cattivo funzionamento del materiale Sistemare - ordinare tutto e rimuovere ciò che non è necessario per il lavoro e sbarazzarsi di tutti gli ingombri e della sporcizia Standardizzare - questo riguarda la costruzione del consenso sul posto di lavoro per delle usanze migliori così che tutti capiscano cosa aspettarsi e cosa ci si aspetta da loro Non ero sicuro di come il team avrebbe reagito se avessi chiesto loro di pulire il bagno. Abbiamo un servizio di pulizie grandioso e non volevo certamente togliere loro il lavoro. Il vero obiettivo era di far cominciare a pensare a tutti in modo AGILE. Quindi ho esposto apprensivamente queste idee con le 3 S al mio team nel nostro meeting Daily Lean 19 e sono rimasto sorpreso dalla loro reazione positiva. Erano tutti a bordo! Il mio consiglio per chi vuole creare una cultura Lean è di iniziare dal bagno e procedere lentamente altrove da lì. Andate, fatelo in bagno! – Paul Akers Abbiamo deciso di dividere i nostri quartieri generali di tutto il mondo in sette regioni principali: bagni per uomini e donne, cucina, atrio, sala conferenze principale e secondaria. Abbiamo fatto una giornata delle 3 S in cui a tutti veniva assegnata una delle aree e siamo andati in città a rendere tutto pulitissimo. È stato proprio divertente. Abbiamo creato una tabella Etichetta Rossa per la roba che era in giro da molto tempo. Abbiamo invitato le persone ad inserire qualsiasi cosa in tabella. Tutto ciò che rimaneva veniva donato, riciclato o gettato via. Ci siamo liberati di tonnellate di spazzatura che stava rallentando la nostra produttività. [caption id=\"attachment_5064\" align=\"aligncenter\" width=\"768\"] Proprio come consigliato da Paul, siamo andati in ogni area - inclusi i bagni - e abbiamo applicato la regola delle 3 S.[/caption] Tutti - incluso il nostro CEO, Curt Keller,  si occupano a turno di un\'area diversa durante la settimana. Annunciamo le assegnazioni settimanalmente nel nostro meeting Daily Lean 19 e in Slack. C\'è una rotazione grazie alle nostre procedure visive standardizzate, queste sanno esattamente cose bisogna fare. [caption id=\"attachment_5070\" align=\"aligncenter\" width=\"768\"] Ora i nostri bagni non hanno mai una macchia ... e il nostro servizio di pulizie ci adora perché abbiamo reso più semplice il loro lavoro![/caption] Realizzare una cultura Lean richiede la standardizzazione e la semplificazione di ogni cosa. Iniziando dal bagno, abbracciate uno dei principi più importanti di Lean ossia il rispetto delle persone. Lasciare il bagno più pulito di come lo avete trovato è un segno di rispetto fondamentale ed una forma di gentilezza per gli altri. La seduta della toilette va abbassata e non deve esserci sporcizia in giro. Mi piacerebbe sapere cosa avete fatto nel vostro ufficio per aiutare a creare una cultura Lean. Scrivetelo pure nei commenti!


Leggi
Punta Su Lean o Lascia Perdere

Punta Su Lean o Lascia Perdere

Il Progetto Lean • agosto 11, 2016

Circa 4 mesi fa, svolgevo  il mio allenamento mattutino in palestra sul tapis roulant, una cosa che detesto. A differenza di mio marito Curt, che è un tipo atletico, in forma e competitivo, io non lo sono affatto e vedo l’esercizio fisico come un sacrificio necessario (spero, un giorno, di essere sufficientemente in salute per festeggiare il mio 90esimo compleanno, come abbiamo appena fatto per mio padre). [caption id=\"\" align=\"alignnone\" width=\"1199\"] La nostra famiglia ha viaggiato in lungo e in largo per festeggiare il 90esimo compleanno di mio padre Frank.[/caption] L’unico modo per farcela durante questi 45 minuti di agonia è avere una distrazione interessante, così guardo una serie di video incentrati sul business e sullo sviluppo personale, marciando al livello 5 d’inclinazione. Una mattina di queste, quattro mesi fa, ho guardato un video di presentazione del Growth Institute, di Paul Akers, intitolato 2-Second-Lean. Ero assolutamente sbalordita dalla semplicità di ciò che aveva da dire. Lean, di cui Toyota è stato un precursore, significa semplicemente: eliminare gli sprechi e focalizzarsi su un continuo perfezionamento. 2-Second-Lean è un metodo secondo cui, ancor più semplicemente, ogni membro di un gruppo deve impegnarsi in un miglioramento quotidiano di 2 secondi. Citando le parole di Paul: “Datemi un solo miglioramento di 2 secondi al giorno. Solo questo. Solo questo vi chiedo. Un miglioramento di 2 secondi. Non esiste una persona sulla Terra che non sia capace di migliorare qualcosa di 2 secondi\" Lungo la strada verso casa, ho detto a Curt che avevo appena guardato il video più incredibile in assoluto, e che doveva assolutamente vederlo anche lui. Dopo aver dovuto seriamente insistere, sono riuscita a convincerlo a guardarlo con me a pranzo. Era molto preso, e credetemi, non è un tipo che si lascia trasportare molto facilmente. Il prossimo passo era quello di condividere il video al nostro meeting settimanale con i Leader della nostrà società. Anche il team di Leadership apprezzò molto ciò che Paul aveva da dire, e sosteneva che Benchmark avrebbe potuto trarre beneficio dall’implemenentazione del pensiero Lean. In ogni caso, dovevamo ancora ottenere l’approvazione da un ulteriore gruppo molto importante, e cioè i nostri Manager Internazionali. Dovevamo assicurarci che il concetto Lean si rivelasse efficace attraverso nove lingue, nove uffici e varie culture. Abbiamo mostrato il video di 2-Second-Lean durante il nostro Meeting Internazionale con i manager che si svolge a metà anno nei nostri uffici della sede centrale di Los Alamitos, ottenendo una nettissima approvazione da tutti loro. [embed]https://youtu.be/hlYvmkYvA8A[/embed] Ho letto il libro di Paul, 2-Second-Lean, e anche questo l’ho mostrato al team di Leadership. Più ne parlavamo, più ci sentivamo sicuri e pronti ad avventurarci nel percorso di Lean, a Benchmark. Questo post, è il primo di una nuova serie che racconterà questo procedimento. Condividerò i successi e le sfide con l’obiettivo di aiutare qualsiasi organizzazione che voglia adottare il pensiero Lean, che siano società SaaS come la nostra, no-profit o una persona in start-up . Una volta un amico definì il mio motto come: “Punta in alto o lascia perdere”. Sembra sia arrivato il momento di un nuovo slogan!


Leggi
Nuove integrazioni template: eBay, Etsy, LinkedIn, Twitter, Pinterest, Eventi di Facebook

Nuove integrazioni template: eBay, Etsy, LinkedIn, Twitter, Pinterest, Eventi di Facebook

Il Progetto Lean Servizi Benchmark Email • maggio 20, 2016

Spesso, il marketer alle prime armi fa una domanda tipo, \"dovrei essere A o B nei miei sforzi di marketing?\" Non importa quello che A o B rappresenta, la risposta non è mai entrambi/oppure ... ma tutto quanto. Tutti i nostri canali di marketing sono più forti se usati in combinazione con un altro. I nostri modelli di integrazione email Benchmark fanno questo in modo incredibilmente semplice. Siamo lieti di annunciare nuovi modelli di integrazione per eBay, Etsy, LinkedIn, Twitter, Pinterest e per gli Eventi di Facebook eBay Dai maggiore risalto agli articoli in vendita su eBay. Attraverso la promozione di uno o più elementi con l\'opzione template eBay. Ciò significa che non si è limitati al solo pubblico di eBay, ma si può anche pubblicizzare il prodotto con i clienti affezionati, gli iscritti e altro ancora. Etsy Condividi gli articoli del negozio Etsy con i tuoi iscritti. Promuovi fino a 15 delle offerte più recenti con l\'opzione modello Etsy. Aiuta a guidare i clienti affezionati, ottieni più visualizzazione dei tuoi prodotti su Etsy e vendi di più. LinkedIn Trasforma i tuoi iscritti in seguaci LinkedIn attraverso la condivisione di aggiornamenti recenti. informazioni sulla vostra azienda e tre degli aggiornamenti più recenti sono inclusi con l\'opzione template LinkedIn. I follower di LinkedIn non saranno sempre tuoi abbonati e viceversa e questo aiuta a limitare questa lacuna. Twitter Converti i tuoi iscritti in seguaci di Twitter attraverso la condivisione dei tweet recenti. Cinque dei più recenti tweet della tua azienda sono già inclusi con l\'opzione template Twitter. Anche se i tuoi iscritti ti seguono già su Twitter, non è detto che loro possano vedere tutti i tuoi tweet. Assicurati che siano visti con l\'aiuto di questa integrazione. Pinterest Trasforma i tuoi iscritti in seguaci Pinterest condividendo le bacheche di Pinterest. Ottieni più visualizzazioni sulle tue bacheche Pinterest ed espandi la tua portata al di là della piattaforma. Eventi di Facebook Aumenta la partecipazione ai tuoi Eventi Facebook promuovendoli con l\'email marketing. Fai pubblicità a uno o più eventi di Facebook con l\'opzione modello Eventi di Facebook. Inoltre, ottieni il vantaggio di rapporti in tempo reale di Benchmark Email. In questo modo sarete in grado di migliorare l\'interesse nei tuoi eventi.


Leggi