Questo articolo è sicuramente un po’ diverso dagli altri, nel senso che tratta il rapporto tra due argomenti antitetici, ma spesso visti come vicini.

Per gli utenti esperti e gli addetti ai lavori questo articolo apparirà del tutto scontato e ovvio, tuttavia posso assicurare che esistono ancora molte persone che fanno confusione, associando spesso la PEC a qualcosa che abbia a che fare con l’e-mail marketing.

Mi è successo molte volte di trovarmi in aziende, per le quali facevo consulenza di comunicazione, dove, al momento di parlare di e-mail marketing e di quali sistemi fossero utilizzati in azienda, mi venisse data una risposta del tipo: “abbiamo la pec!”

Quindi cominciamo col dire con chiarezza semplicità che:

pec e email marketing sono cose diverse con scopi diversi, l’unica cosa che condividono è l’utilizzo della email come mezzo di invio

Cominciamo con il ricordare che l’acronimo pec significa posta elettronica certificata, ovvero un sistema attivato qualche anno fa in Italia con l’intento di rendere ufficiali e legalmente valide le comunicazioni via e-mail tra cittadini e istituzioni, in altre parole una raccomandata digitale.

posta-elettronica-certificata-pec

Vorrei ricordare che questa modalità, peraltro, è una soluzione utilizzata soltanto in Italia, Svizzera e Hong Kong . Se vuoi approfondire clicca qui

Proprio così, una PEC inviata nella EEUU non potrà essere correttamente letta dal destinatario!

Questo fatto, da solo, la dice lunga sulla effettiva utilità di questo strumento, creato secondo me con una visione troppo ristretta della effettiva potenzialità offerta dalle autostrade digitali…..

Ma non è questo l’oggetto primario di questo articolo, quindi torno subito sull’argomento del post.

Ho appena ricordato che PEC è uno strumento digitale che utilizza l’invio di e-mail, ma questo non significa ovviamente fare e-mail marketing, anzi, tale strumento viene unicamente utilizzato per comunicazioni che non trattano di questo argomento.

Inoltre lo strumento PEC È utilizzabile unicamente per comunicazioni singole, dove esiste soltanto un mittente e un destinatario, mentre l’e-mail marketing è stesso utilizzato per comunicazioni “da uno a molti“, ovvero un mittente che scrive ad un numero elevato di destinatari

Un’altra domanda che curiosamente mi è stata fatta alcune volte all’interno delle aziende è sapere se sia possibile utilizzare un sistema di e-mail marketing professionale, come Benchmark e-mail, per l’invio di PEC.

Se hai letto la parte iniziale di questo articolo sai già che non è possibile fare questa cosa.

Ma anche in questo caso ci sono delle variazioni, nel senso che la richiesta generalmente viene fatta non tanto per avere una validità giuridico-legale delle e-mail così inviate, ma semplicemente per avere una controprova dell’avvenuta ricezione e lettura da parte dei destinatari, mentre la lettura della Pec ha valore legale, ovvero è l’equivalente della ricezione di una raccomandata postale che tu firmi al ricevimento.

Quindi, se il tuo obiettivo per fare email marketing., per ottenere questo risultato è ampiamente sufficiente utilizzare sistemi di statistica presenti in ogni account Benchmark e-mail, che permettono con estrema semplicità di controllare chi apre, legge e soprattutto chi interagisce con le tue comunicazioni.

E grazie alle Automazioni pro, puoi impostare il tuo sistema in modo che possa rispondere in modo adeguato ad ogni sollecitazione senza alcun intervento da parte tua.

Ok, spero di aver reso più chiaro questo “rapporto” tra Pec e Email Marketing, ma ovviamente se hai domande, lascia pure il tuo commento qui sotto 😉

Il modo più facile per coinvolgere i tuoi iscritti.

Con Benchmark potrai coinvolgere i tuoi iscritti e lead nel tuo Email Marketing. Il nostro obiettivo è quello di darti gli strumenti e i mezzi migliori per raggiungere il tuo successo.

avatar
  Iscriviti  
Notifica se