In un altro articolo abbiamo affrontato il tema della frequenza di invio dei nostri messaggi e-mail, e come logica conseguenza ho pensato di affrontare il tema della scelta del giorno e dell’orario ottimale.

Come può probabilmente intuirai, anche in questo caso non esiste una regola fissa, ma una serie di linee guida che possono aiutare a definire in modo positivo e proficuo questi parametri.

E, nel caso dello stessi chiedendo… Sì, anche qui vale la regola del buon senso 🙂

Ad esempio, potrebbe sembrare una ottima idea far partire le nostre mail il Lunedì mattina, quando molte persone le sfogliano in modo da aggiornare il proprio calendario degli impegni settimanali, ma in realtà, oggi le persone aggiornano in maniera pressoché costante i loro calendari, grazie anche alle nuove tecnologie, e magari potrebbero usare tale giorno per fare dei meeting, escludendo proprio la lettura delle e-mail.

Allo stesso modo, se il settore dove operi riguardasse il tempo libero, il weekend , o magari i giorni immediatamente prima, potrebbero diventare il momento ideale per un nuovo invio.

È anche diffusa la percezione che molte persone utilizzino i momenti dedicati alla pausa pranzo per fare un po’ di navigazione Web e leggere le e-mail che sono arrivate negli orari precedenti…. ma anche qui potrebbe esserci un problema di congestione e quindi il vostro messaggio potrebbe passare inosservato.

Sono solo alcuni esempi empirici e potrebbero anche non adattarsi alla tua specifica attività, ma sono oltremodo utili per capire quanto sia assolutamente necessario mettersi in ascolto e ottenere feedback dagli iscritti per capire meglio come interfacciarsi con loro.

Per ottenere queste informazioni non c’è bisogno di fare cose fantascientifiche, sarà sufficiente chiedere ai vostri lettori quali sono le loro sensazioni e valutazioni rispetto a cosa scrivete e, nel caso specifico, quando lo inviate.

Se volete potete chiedere a loro direttamente se c’è un giorno nel quale preferiscono ricevere le email, se una maggioranza votasse per un giorno specifico, avreste ottenuto un risultato incredibile: migliorare la percentuale di consegna, apertura e lettura, dando l’impressione di avere a cuore le esigenze dell’iscritto.

E’ una regola aurea: chiedere il parere e la collaborazione attiva della base degli utenti è l’elemento in assoluto più importante di ogni strategia marketing, non solo in merito alle email.

Molte aziende non curano questo aspetto, perché richiede tempo e risorse, salvo poi lamentarsi per gli scarsi risultati che ottengono dalle loro campagne email.

Al contrario, le aziende virtuose che pongono attenzione in questo specifico ramo della comunicazione, ponendo l’accento sulla raccolta dei dati analitici e la sua successiva analisi, sono quelle che ottengono i migliori risultati.

Il modo più facile per coinvolgere i tuoi iscritti.

Con Benchmark potrai coinvolgere i tuoi iscritti e lead nel tuo Email Marketing. Il nostro obiettivo è quello di darti gli strumenti e i mezzi migliori per raggiungere il tuo successo.