Perché è Importante Effettuare l’A/B Test nelle tue Campagne

Tempo di lettura: 4 Minuti Strategie Email Marketing

La risposta secca più onesta (ed esasperante) a quasi tutte le domande di marketing è “dipende”.

 

Questo perché non c’è una risposta giusta quando si parla di marketing. Quello che va bene per un lavoro non funzionerà necessariamente per l’altro.

 

I clienti e il pubblico possono variare. Anche all’interno del tuo pubblico, i fattori come la regione e l’età possono avere effetto sulla reazione alle tue campagne.

 

Ci sono molte variabili in gioco con ciascuna campagna, e ci chiediamo spesso se stiamo facendo il meglio che possiamo.

Il tuo email marketing è in connessione con i tuoi iscritti e clienti?

 

Cosa Succede a Las Vegas…

Nell’ultimo paio d’anni, siamo stati abbastanza fortunati da partecipare al MarketingSherpa Summit a Las Vegas. Abbiamo imparato un sacco di cose, ma una cosa che ci ha davvero colpito è venuta dal fondatore e direttore generale di MECLABS Flint McGlaughlin:

Non esistono gli esperti di marketing. Ci sono solo Marketers con esperienza.

Puoi pensare di avere tutte le risposte, ma infondo stiamo tutti tirando ad indovinare. Per fortuna tra di noi ci sono indovini migliori di altri.

Infine, abbiamo tutti un’unica offerta e dobbiamo trovare un modo per connetterci a livello personale con il cuore dei clienti.

L’unica vera Risposta

Uno schema chiave è emerso all’evento Marketing Sherpa. Una risposta più accurata di “dipende”.

La risposta è testare.

Dalle piccola aziende alle corporazioni internazionali, nessuno ha trovato la risposta che cercava senza testare.

I test vanno dai moduli di iscrizioni alle copie di email e addirittura il numero di passaggi in un processo di conversione necessari per stabilire la fiducia.

Il punto d’arrivo è che testare la fa da padrone.

Consumer Report aumenta le donazioni con l’A/B Testing

Al MarketingSherpa Summit nel 2016, abbiamo partecipato a quello che il direttore senior della produzione dei contenuti in MECLABS ha chiamato “l’A/B test collaborativo sul pianeta” per Consumer Reports.

Lo scopo era quello di aumentare le donazioni testando e migliorando con fiducia le campagne inviate.

Primo, sono stati inviati numerosi sondaggi per testare il valore delle proposte. Il primo set di test sono stati lanciati in base a quelli che la gente preferiva.

Poi, abbiamo votato diversi trattamenti per le campagne. Ciascuno fu sottoposto a test. Attraverso i test, abbiamo scoperto alcune cose che non funzionavano … e alla fine ce l’abbiamo fatto.

Era giusto. Alla fine dei due giorni dell’evento avevamo aiutato Consumer Report ad aumentare le donazioni del 32%!

Aumentare I Tassi di Apertura con il Testing A/B

Il Gruppo Apollo Educational è il padre dell’Università di Phoenix e molte altre. Non erano capaci di compiere test A/B a causa di uno strumento obsoleto. Hanno aggiornato l’ESP e hanno capito presto quanto potesse essere facile il Test A/B.

I primi test che hanno fatto erano relativamente semplici, relativi al soggetto e ai nomi mittenti. Restarono sbalorditi di quanto potesse cambiare il risultato il cambiamento del nome.

Da qui, il Gruppo Apollo ha fatto Test A/B sulla posizione dei link di disiscrizione all’inizio o alla fine della campagna. Hanno continuato, stabilendo una riunione per vedere i risultati e capire cosa ha avuto successo.

Parlando di successo, ecco cosa ha fatto il Gruppo Apollo:

  • Un aumento del 39% dei tassi si aperture globale grazie al test del mittente
  • Un aumento totale del 58% della percentuale di click testando i template delle loro mail
  • Aggiungendo un nome nel testo di anteprima, hanno guadagnato il 9% sul tasso di apertura

Gli Orologi MVMT Hanno più Entrate

Tra gli altri test, gli orologi MVMT hanno lanciato un Test A/B sulla lunghezza e il contenuto delle email. Questo processo gli ha permesso di inviare versioni brevi a una piccola parte della loro lista.. Poi, la campagna vincente è stata inviata alla parte rimanente della lista. Implementando Test A/B, oltre a test per ottimizzare le mail e la frequenza d’invio, hanno visto crescere i propri introiti del 105%!

Il Segreto sta nel Provare

Come puoi vedere, ciascuna di queste aziende ha avuto idee diverse su cosa poteva avere successo. Solo attraverso i test possiamo capire cosa funzionerà.

Alcune strategie potrebbero sembrare poco intuitive o addirittura impossibili, ma non possiamo saperlo per certo fin quando non testiamo. Facendo le giuste domande, implementando test e analizzando i dati, queste aziende hanno ottenuto le risposte che cercavano. Hanno creato un proprio test e hanno migliorato i propri risultati.

 

Non Fidarti Solo del Tuo Istinto

Allora, quando arriverà il momento di inviare la tua prossima campagna di marketing, non fare affidamento solo sul tuo istinto. Guarda i dati. Ricorda, non esistono esperti di marketing. Puoi invece diventare un marketer con esperienza facendo test e imparando cosa funziona al meglio per i tuoi iscritti e clienti.

 

Testa tutto ciò che fai. Con Banchmark Email, puoi testare il testo, i nomi e anche intere campagne.

 

L’ho detto più d’una volta che usare il Test A/B è come avere una palla di cristallo. Ti permette di vedere come i tuoi iscritti e i tuoi clienti vengono coinvolti dalle tue campagne. In questo modo, saprai sempre quali saranno le idee che funzioneranno al meglio.

 

Ora Tocca a Te

Quando fai un Test A/B sulle tue campagne, stai attento a non testare troppe variabili insieme. Devi essere capace di identificare quale cambiamento ha avuto successo.

Fai un cambiamento alla volta. Identifica i tuoi obiettivi e testa un’idea alla volta.

Se il tuo tasso di apertura è basso, prova a testare elementi che possono migliorarlo. Se vuoi vedere un aumento della percentuale di interazione, focalizzati su questi elementi. Ora hai un’idea.

Ecco alcuni test A/B che puoi implementare:

  • Soggetto o Nome mittente: aiuta ad aumentare la percentuale di apertura
  • Test del titolo: puoi aumentare il tasso di coinvolgimento
  • Test sul link o i pulsanti: vedi quali CTA aumentano il tasso di click
  • Copia o Voce: testare il tuo contenuto può aiutare ad aumentare il coinvolgimento e i tassi di clickA/B Test

 

Facci Sapere Cosa Stai Facendo

Condividi quello che hai provato. Se hai già fatto un test A/B o ne proverai uno dopo aver letto questo posto, vogliamo saperlo. Dicci cosa hai imparato nei commenti qui sotto.

Il modo più facile per coinvolgere i tuoi iscritti.

Con Benchmark potrai coinvolgere i tuoi iscritti e lead nel tuo Email Marketing. Il nostro obiettivo è quello di darti gli strumenti e i mezzi migliori per raggiungere il tuo successo.

Content & Social Networking Manager

avatar
  Subscribe  
Notificami