Quante email hai programmato per il prossimo semestre?

Tempo di lettura: 2 Minuti Strategie Email Marketing

Le moderne attività azienda sono tutte basate sulla programmazione del lavoro.

Grazie computer e ai moderni sistemi di comunicazione oggi è possibile programmare con largo anticipo ogni fase del lavoro, dalla produzione logistica, dal marketing alle vendite.

Nel settore del marketing e della comunicazione aziendale ovviamente, annullalo le comunicazioni eseguite via e-mail, E ancora di più quelle integrate all’interno di piattaforme the e-mail marketing, come Benchmark e-mail.

Poter programmare anzitempo una serie di messaggi specificatamente studiati per rispondere a domande o esigenze di una base di clientela, consente all’azienda di aumentare l’interazione e l’interesse verso queste persone da cui poter ricevere poi informazioni o azioni utilissime per i traguardi aziendali.

Il processo, come già spiegato altre volte, è davvero semplicissimo:

  1. si prepara una sequenza di messaggi mirata
  2. si decide con quale scadenza deve essere spedita ai destinatari
  3. il resto sarà eseguito in completa autonomia dal sistema di e-mail marketing.

Come spiegato in questi articoli sull’automazione

Un robot al tuo servizio (gratis)

[PODCAST] Automazioni Email Marketing: cosa sono e come funzionano

Ci sono tantissimi vantaggi e nessuna controindicazione, eppure

ancora oggi il 90% delle aziende italiane non utilizza queste modalità automatiche, ostinandosi all’invio di e-mail isolate che non portano risultati e disturbano il ricevente con informazioni non richieste.

Insomma, se da un lato il progresso tecnologico porta ad avere stazione spaziale orbitante attorno alla terra, molte aziende si ostinano ancora a vedere un contatto di marketing in puro stile venditore di spazzole porta a porta.

Sia ben chiaro che il venditore di spazzole di antesignana memoria era e rimane, nell’immaginario collettivo, un venditore di razza, che non mollava mai perché non si abbatteva davanti a nessuna difficoltà, quindi davvero tanto di cappello, ma i tempi sono cambiati e davvero non è proprio più possibile pensare di comunicare modo efficiente con i potenziali clienti utilizzando argomenti e metodi ormai obsoleti.

Cosa ti consiglio di fare…

Se hai già un account benchmark e-mail pensa subito a programmare le tue prossime e-mail per almeno tre o sei mesi, meglio ancora se un anno intero

Se non hai un account benchmark e-mail crealo subito cliccando qui, impara ad utilizzare le automazioni e costruisci la tua base di comunicazione creando liste mirate che vadano soddisfare le esigenze dei tuoi potenziali clienti o di quelli già acquisiti.

Tutto questo lavoro non ti richiederà più di un paio di giorni e non ti costa niente in termini economici, ma ti consentirà di avere impostato un potente alleato che lavorerà per te in modo silenzioso ed efficiente 365 giorni all’anno.

E se sarai ancora più lungimirante e creerai più liste, ognuna per ogni segmento della tua potenziale clientela, non avrai un solo alleato ma un vero e proprio  “Team” di robot al tuo servizio.

Quindi chiudo questo articolo riproponendo la domanda iniziale: quante email hai programmato per il prossimo semestre?

Il modo più facile per coinvolgere i tuoi iscritti.

Con Benchmark potrai coinvolgere i tuoi iscritti e lead nel tuo Email Marketing. Il nostro obiettivo è quello di darti gli strumenti e i mezzi migliori per raggiungere il tuo successo.

avatar
  Subscribe  
Notificami