Tag: euristica

Come applicare la conversione euristica al Content Marketing

Come applicare la conversione euristica al Content Marketing

Strategie Email Marketing • maggio 17, 2016

All\'inizio di questo mese, abbiamo introdotto una nuova formula di marketing durante il MarketingSherpa Summit 2016. Si chiama conversione euristica, e prende la sua definizione dall’obiettivo finale: la conversione. C = 4m + 3V + 2 (se) - 2a Il modo migliore per capire la formula non è dall’inizio tramite la lettera \"C\" che sta per conversione - ma esattamente dall\'estremità opposta; 2a dove la formula inizia con \"a\" che sta per ansia. Quindi, che cosa significa esattamente l\'ansia? Quando si tratta di email marketing, non si può vendere prodotti con una email; si può vendere solo clic. Così, quando un consumatore sarà davanti alla vostra campagna email questa dovrà avere un senso. Tutti gli sforzi devono convergere verso il punto di conversione. Nell\'email marketing la grande \"C\" appare leggermente diversa da quello che fa, per esempio, sulla tua pagina web. Quando il lettore è nella email e vede il vostro messaggio, l\'obiettivo non è quello di convincerli a comprare il prodotto. L\'acquisto del prodotto significherebbe che sono già sul tuo sito web, hanno messo gli articoli nel carrello e sono in procinto di acquistare, o sono pronti a prendere il telefono o contattarti via email. Sul tuo sito web, la conversione è quasi il punto finale di contatto prima che il consumatore divenga un cliente e investa nel tuo marchio. In una campagna di email marketing, non si sta vendendo l\'ultimo punto della conversazione. In una email della campagna di marketing, stai vendendo quel clic alla pagina di destinazione. Quella pagina di destinazione può essere il vostro sito web, può essere un ulteriore pagina del tuo funnel per farli convertire. Qualunque cosa sia, stai vendendo il clic. La prossima domanda è, come può apparire l\'ansia in una campagna di email marketing? In un ambiente di email marketing, l\'ansia si presenta sotto forma di un clic. Il termine \"euristica\" in \"conversione euristica\" è definito come permettere ad una persona di scoprire o imparare qualcosa per se stessa, che la guida attraverso un processo per raggiungere lo scopo. In quella vena di pensiero, ogni simbolo nell\'equazione guida gli addetti al marketing a prendere in considerazione tutti gli elementi del processo decisionale prima che la conversione venga assicurata. Non avere questo significa che il lettore sta raggiungendo (o ha raggiunto) un punto di ansia - in altre parole, l\'incertezza. L\'ansia può essere mossa da un certo numero di fattori. I punti più comuni di ansia in una campagna di email marketing sono da attribuirsi al contenuto. Le persone pensano al design o alla marca, ma non al suo contenuto. Prima di tutto non dovrebbe essere necessario chiamare in causa Sherlock Holmes per capire quello che stai dicendo. Il contenuto deve essere chiaro e conciso, rispondere alle domande di cosa, perché, e chi. E mentre alcune aziende rispondono a questa domanda, perdono ogni immaginazione. L\'email marketing non è diverso rispetto a qualsiasi altro tipo di marketing quando si tratta della distribuzione - il che significa che la gente vuole ancora essere corteggiata. Dovreste disporre le informazioni su un piatto e porgere quella poltiglia al vostro lettore, o attraverso un tono che evochi pigrizia o panico. Non è affascinante, ma entrambi fanno scatenare ansia. Mantenere il vostro messaggio conciso e carino e lasciate che il modello, la grafica e il design complessivo racconti a qualcuno il \"chi\". Tutto quello di cui ti devi preoccupare è cosa e perché. Se il contenuto è più lungo della solita email, dai alla persona la possibilità di cliccare un link diretto in modo da poter visitare la pagina o salvarlo per leggere il futuro. Offri una lista di elenchi puntati in cima o una sintesi che definisca i punti chiave nel contenuto. L\'idea è che solo perché si ha l\'attenzione del lettore, non significa che non gli debba la cortesia di trattarlo come un ospite nel tuo spazio digitale. Valuta la loro presenza e il loro tempo per ridurre tutti gli attriti nella loro esperienza con il tuo marchio.


Leggi