Tag: strategia email marketing

Email marketing e le strutture turistiche, idee per una strategia vincente

Email marketing e le strutture turistiche, idee per una strategia vincente

Strategie Email Marketing • luglio 1, 2019

Che tu sia un responsabile, dirigente o marketing manager di una struttura alberghiera, saprai bene quanto è importante rendere l’esperienza del cliente unica e straordinaria. In questo articolo voglio indicarti alcune delle possibilità e degli strumenti che ti offre Benchmark Email per ottenere questi risultati, rendendo l’esperienza del tuo cliente straordinaria, il tutto seguendo questi tre principi: Personalizzazione Accompagnamento Anticipazione Queste strategie e percorsi possono essere applicati in tutti i tipi di strutture turistiche, catene alberghiere, hotel a gestione familiare, boutique hotel, ostelli, bed and breakfast, pensioni, ostelli, appartamenti turistici, case rurali, campeggi, centri benessere o altro. Se hai dei dubbi su come applicare queste strategie hai la possibilità di contattare il nostro supporto per chiarire i tuoi dubbi. Tutte le tappe sono importanti Non pensare solo al momento in cui il cliente soggiorna.  Il cliente lo devi accompagnare lungo tutto il percorso, dal momento in cui si inizia ad informare sulla tua struttura e servizi che offri, la comunicazione durante il soggiorno e dopo che lascia la struttura. Qui di seguito vediamo un tipo di strategia che si divide in tre tappe chiavi: Mentre iniziano a conoscerti. Durante il soggiorno. Dopo il soggiorno. Mentre iniziano a conoscerti Chiaramente queste sono solo alcune idee su come puoi utilizzare il tuo account di Benchmark Email. Tieni a mente che questo potente strumento si integra con oltre 300 applicazioni, le possibilità sono infinite, potere all’immaginazione! Acquisire nuovi iscritti e segmentare: Grazie alle informazioni acquisite tramite i moduli iscrizione puoi inviare comunicazioni mirate ai tuoi lead. Invia qualsiasi tipo di campagna promozionale: Come offerte, sconti, feste, eventi, attrazioni di destinazioni e città. Marketing automation con Automazioni Pro: Una combinazione unica tra l’email marketing e le automazioni, potrai automatizzare processi di comunicazione e di conferma prenotazione, email di promemoria per i tuoi clienti e tanto altro. Autoresponder: Rendi speciale il giorno del compleanno dei tuoi clienti con una semplice email automatica. Campagne RSS: Condividi le novità del tuo blog con i tuoi iscritti e clienti, il tutto automaticamente. Sondaggi per personalizzare il soggiorno: Conoscere i tuoi clienti è il modo migliore per accontentarli e rendere unica la loro esperienza, puoi chiedere per esempio eventuali intolleranze, trasporto aereoporto e tanto altro. Durante il soggiorno... Pensi che un cliente in vacanza voglia ricevere le tue email? Se hai intenzione di migliorare il suo soggiorno e offrire informazioni preziose per sfruttare al massimo quei giorni, perché no? In ogni caso, è sempre meglio chiedere. Email di benvenuto: Dai un benvenuto caloroso e fornisci tutte le informazioni utili. Un riepilogo con gli elementi essenziali sempre a portata di mano (reception, parcheggio, accessi). Informazioni sulle attività: Luoghi di interesse, feste locali, percorsi, ecc. Offrire servizi e attività dello stabilimento: SPA, palestra, ristorante (menù del giorno), animazione, orari, eventi. Sconti speciali riservati ai clienti: Eventuali sconti con aziende con le quali hai raggiunto un accordo. Lo adoreranno! Dopo il soggiorno... È il momento di ottenere le informazioni più preziose e misurare il grado di soddisfazione del cliente. Come? Sondaggi e questionari: Invia automaticamente un sondaggio o questionario per ottenere una valutazione della struttura e preziosi consigli per migliorare l’esperienza dei clienti. Fidelizzazione e creazione di una comunità di clienti: Segui un\'adeguata strategia di marketing e comunicazione mirata alla fidelizzazione. Quali soluzioni ti aiutano a implementare questa strategia con Benchmark Email? Durante la creazione di questa strategia, nella piattaforma troverai diverse funzionalità che ti aiuteranno. Tutti sono molto semplici da usare, qui trovi alcuni esempi: Master account sub-account. Puoi dedicare una lingua a ciascun account secondario. Tutti i modelli verranno tradotti automaticamente. Ti aiuterà a velocizzare tutti i processi per le varie lingue. Modelli disegnati e adattati al settore. date, luoghi nel mondo.  La segmentazione. Hai 23 campi personalizzabili. Maggiore è la segmentazione basata sull\'interesse del cliente, più avrai successo. Personalizzazione. Il tuo cliente non è un estraneo, è il tuo cliente. Chiamalo con il suo nome e ti ringrazierà. Automazioni Pro. Automatizza i processi già definiti. Il lavoro viene facilitato dalle automazioni che lavorano 24/7 per 365 giorni, diminuisci il lavoro manuale e rendi unica l’esperienza dei tuoi clienti e iscritti. Se hai dei dubbi su come creare le automazioni, non esitare a contattarci. Questi sono alcuni esempi: Carica la lista di clienti appena arrivati. Aspetta alcune ore per farli mettere comodi e fai partire la prima email di benvenuto con un riassunto di tutte le informazioni utili. Chiedi se desiderano ricevere maggiori informazioni sulle attrazioni turistiche e culturali della zona. A quelli che dicono si, invia l’informazione turistiche. A quelli che hanno risposto no, non inviare più campagne fino a quando finisce il soggiorno. Protezione dei dati. Un altro punto molto importante è rispettare la protezione dei dati come richiesto nel GDPR. Come hai visto puoi inviare campagne con notizie, comunicazioni interne, cambiamenti nell\'organizzazione, regolamenti e tutto ciò che influisce quotidianamente. Crea la tua comunicazione in modo professionale! In conclusione Come ho detto all\'inizio, sono solo alcune idee per iniziare a personalizzare, accompagnare e anticipare le esigenze di ciascun cliente. Ci stai ancora pensando? scrivi le tue idee nei commenti e se ti è piaciuto l’articolo ti invito a condividerlo nei tuoi social media. Non aspettare oltre e inizia a migliorare l\'esperienza dei tuoi clienti. Apri il tuo account di prova ora.


Leggi
WORKSHOP: Come aumentare le vendite nel periodo estivo!

WORKSHOP: Come aumentare le vendite nel periodo estivo!

Tecniche Email Marketing • maggio 20, 2019

Con l’arrivo dell’estate non solo c’è il sole e le belle giornate, purtroppo in alcuni settori si nota anche un tendenza negativa nelle vendite. I fattori sono vari, le decisioni si prendono a settembre, il team che si occupa delle vendite è in vacanza e poi diciamo la verità un po’ tutti respiriamo quest’aria e desiderio di vacanza. Purtroppo questa situazione si ripete di anno in anno, ma proprio per questo abbiamo pensato a te! E se ti dicessi che c’è un modo per continuare a generare lead e vendite in modo automatico? Oggi in questo articolo  ti proponiamo l\'esempio di una strategia basata su una serie di automazioni, alla fine trovi la registrazione del Workshop con tutti i dettagli. Bene cominciamo… Strategia: creare un offerta bundle di due prodotti ad un prezzo inferiore rispetto all\'acquisto singolo per la durata di tutto il periodo estivo. Obiettivo: ottenere un numero maggiore di vendite mentre  sono in vacanza! Per l’esempio abbiamo preso in considerazione un e-Commerce che vende prodotti decorativi realizzati a mano: Il nostro e-Commerce ha a disposizione vari prodotti, tra i più venduti ci sono i  cuscini per divano, per sedie e copriletto: Durante il periodo estivo abbiamo notato che le vendite diminuiscono, e per questo abbiamo pensato a tre idee per cercare di aumentarle: Creare dei bundle dove per esempio vendiamo due cuscini per divano più un copriletto ad un prezzo scontato rispetto all\'acquisto individuale di ogni prodotto. Per mettere in piedi la nostra strategia  utilizzeremo Automazioni Pro, che è lo strumento di Benchmark Email con il quale mettiamo la nostra attività di marketing in “pilota automatico”, questo farà aumentare le vendite mentre noi siamo in vacanza. Per iniziare ad utilizzare al meglio questo strumento si deve inserire il codice di tracking all\'interno delle pagine per tracciare i clienti che le hanno visitate o in cui hanno svolto un’azione (il mio consiglio è di inserirlo in tutte le pagine del tuo sito). Esempio del codice di tracking: <!--JB Tracker--> <script type=\"text/javascript\"> var _paq = _paq || []; (function(){ if(window.apScriptInserted) return; _paq.push([\'clientToken\',\']); var d=document, g=d.createElement(\'script\'),s=d.getElementsByTagName(\'script\')[0];g.type=\'text/javascript\';g.async=true;g.defer=true;g.src=\'https://prod.benchmarkemail.com/tracker.bundle.js\'; s.parentNode.insertBefore(g,s); window.apScriptInserted=true;})(); </script> <!--/JB Tracker→ È importante inserire il codice tracking nel header delle pagine da tracciare. Inoltre, se hai un eCommerce ricorda che puoi integrare Benchmark con: WooCommerce Shopify BigCommerce 3dcart WordPress Volusion Recurly PayPal Stripe E se tra queste opzione non trovi il tuo e-Commerce, Benchmark si integra perfettamente con Zapier e PieSync, che dispongono di oltre 100 integrazioni per e-Commerce. Torniamo al nostro esempio. Una volta che abbiamo fatto l’integrazione di Benchmark con il nostro e-Commerce, non ci resta altro che inserire i moduli di iscrizione nelle pagine per acquisire i nuovi iscritti e potenziali lead. Il modulo di iscrizione Integrato è l’ideale grazie alla facilità con cui si adatta al disegno della pagina web, inoltre per pubblicarlo, possiamo scegliere l’opzione di Codice HTML/Javascrpt + Codice di tracking, in questo modo iniziamo a tracciare fin dall\'inizio gli iscritti. Bene, adesso che abbiamo sistemato i punti di contatto con il cliente, possiamo iniziare a lavorare sul resto della strategia. Questa strategia si applicherà sia ai nuovi iscritti che a quelli già acquisiti. Andremo ad acquisire i nuovi iscritti attraverso: La nostra pagina web, con un modulo iscrizione a popup dove mostreremo la nostra offerta, in questo modo incentiviamo l’iscrizione per ricevere la promo. Creeremo varie campagne su Facebook Ads con l’offerta. L’integrazione la faremo tramite Zapier: Nei social network creeremo dei post per alimentare la pagina di registrazione dedicata alla promozione. Inoltre abbiamo già il nostro database di iscritti da poter sfruttare, ai quali invieremo delle campagne di Email Marketing con l’offerta dedicata. Iniziamo con i nuovi iscritti. I nuovi iscritti inizieranno il loro percorso nel nostro imbuto di vendita con l’automazione di Benvenuto. In questa automazione forniremo loro il codice sconto e la pagina per procedere con l’acquisto. In questa prima automazione di benvenuto ci saranno clienti più impulsivi che acquisteranno subito e altri che necessitano di più tempo per prendere una decisione. Per questi utenti più indecisi prepariamo l’automazione di follow up, che sarà composta da 5 campagne: Giorno 1 Perchè scegliere noi?: In questa prima campagna dobbiamo mettere in risalto le motivazioni per convincere all\'acquisto. Giorno 3 Promemoria dello sconto: Cerchiamo di creare un urgenza in quanto lo sconto ha una scadenza. Giorno 5 Bundle e opzioni: Qui portiamo l’attenzione nuovamente sull\'offerta del bundle, inoltre proponiamo anche delle altre alternative. Giorno 10 Scadenza sconto: Qui torniamo a portare l’attenzione sull\'urgenza con un messaggio del tipo: Il tuo sconto scade tra 5 giorni! Giorno 15 Ultima chiamata: Qui facciamo riferimento all\'urgenza nuovamente, indicando che lo sconto sta per scadere. In questa automazione di follow up separeremo gli iscritti che hanno acquistato da quelli che invece ancora non lo hanno fatto, in questo modo invieremo le campagne solo a quelli che ancora non hanno preso una decisione. Tutti gli iscritti che si sono trasformati in clienti, verranno aggiunti all\'automazione di Richiesta Feedback. Questa automazione è molto importante, qui chiederemo se il prodotto acquistato è stato di loro gradimento, se soddisfa le loro aspettative e se il processo di acquisto è stato piacevole. Questo tipo di feedback ci permette di migliorare sotto molti punti di vista. A questo punto dobbiamo anche pensare agli iscritti che non hanno ultimato l’acquisto, pur avendo inserito merce nel loro carrello. In questi casi è bene attivare una automazione di Carrello Abbandonato per dare la giusta attenzione a questi possibili clienti. Infine, dobbiamo pensare anche a tutti quei clienti che si sono registrati per ricevere lo sconto ma non hanno concluso l’acquisto, per loro faremo il retargeting attraverso Facebook e l’automazione di retargeting, in questo modo copriamo tutti i canali che abbiamo a disposizione. Adesso è arrivata l’ora di iniziare a lavorare sul database dei contatti che ci siamo costruiti nel tempo. Vediamo i tre gruppo che andremo a creare: Gli iscritti che non hanno mai comprato. I clienti che hanno acquistato e lasciato un feedback positivo. I clienti che hanno acquistato e lasciato un feedback negativo. A tutti i clienti che hanno lasciato un feedback negativo non invieremo nulla, non è la strategia adatta a loro. I primi, quelli che sono iscritti ma non hanno ancora acquistato, li metteremo allo stesso piano dei nuovi iscritti. Invieremo una prima campagna informativa, e quelli che mostrano interesse saranno inclusi nelle automazioni che abbiamo creato in precedenza. Per i contatti che sono già clienti e sono soddisfatti degli acquisti precedenti, invieremo una campagna informativa e li includeremo in un’automazione di follow up, meno insistente rispetto ai nuovi iscritti. Questo a grandi linee è lo schema della strategia messa in atto nel Workshop, alla fine dell\'articolo trovi la registrazione.   Se hai trovato questo articolo interessante, condividilo con i tuoi colleghi ed amici. [embed]https://www.youtube.com/watch?v=tb98zbJQn4I&feature=youtu.be[/embed]


Leggi
I vantaggi dell’email marketing per le aziende

I vantaggi dell’email marketing per le aziende

Strategie Email Marketing Tecniche Email Marketing • giugno 25, 2018

Dell\'argomento e-mail marketing si parla in tutte le salse, molto spesso con approfondimenti tecnici, mentre molto poco viene detto su quello che, specialmente alle aziende, interessa di più, ovvero: quali sono i reali vantaggi che porta l\'e-mail marketing all\'azienda? È abbastanza ovvio che non è possibile rispondere a una domanda del genere in un solo articolo, perché occorrerebbe un intero (quanto corposo) libro, ma possiamo affrontare brevemente alcuni aspetti che sicuramente possono chiarire il quadro generale. Iniziamo elencando i vantaggi macroscopici: Bassi costi di gestione Velocità di esecuzione Profilazione contatti Letto in chiave aziendale, volendo ampliare i concetti sopra esposti, potremmo dire quanto segue: Riduzione costi del marketing e della pubblicità fatta con altri canali e materiale cartaceo Incremento della Roi (ritorno sull\'investimento) rispetto ad altri canali Tempistiche veloci  sia per quanto riguarda il raggiungimento del target che del raccoglimento dei dati analitici (rispetto a canali tradizionali parliamo di minuti rispetto a settimane) Universalità del sistema da parte dell\'utenza di riferimento (le e-mail sono usate dal 98% degli utenti Internet, anche nell\'epoca dei social) Il che rappresenta una base di sicuro interesse per un strategia , ma non è tutto... infatti una strategia di e-mail marketing può essere studiata e mirata in base allo specifico investimento che l\'azienda intende sostenere, ma anche distribuendola in tempistiche assolutamente precise e dettagliate, evitando così di andare a sostenere investimenti in aree in cui il proprio messaggio non avrebbe effetto. Potremmo andare avanti, ma già questi parametri rappresentano qualcosa di estremamente eccezionale, specialmente se paragonato ad altri metodi di comunicazione e promozione. Le intelligenze artificiali oggi applicabili, come quella che noi offriamo all\'interno di BenchmarkEmail, mediante il servizio di Automazioni Pro, consente non solo di amplificare i benefici sopra elencati, ma di renderli leve attive di un incremento sui risultati . Le aziende che utilizzano in modo costante il servizio Automazioni Pro di BenchmarkEmail hanno ottenuto, in alcuni casi, un incremento della roi pari al 385%.... e tutto questo investendo una frazione dei costi usualmente richiesti per piattaforme tradizionali. la bacchetta magica non esiste! Aldilà degli indubbi vantaggi che l\'email marketing può portare ad ogni attività online, anche la nostra piattaforma è uno strumento di alta tecnologi, ma non può prescindere da una adeguata programmazione e pianificazione strategica, che preveda, alla base, il rilascio di vero \"valore\" per gli utenti: senza questo presupposto, nessun vantaggio sarà raggiunto.


Leggi
Come evitare cancellazioni dalla tua Newsletter

Come evitare cancellazioni dalla tua Newsletter

Strategie Email Marketing Tecniche Email Marketing • marzo 28, 2018

Tutti sanno che è necessario fornire contenuti utili nelle newsletter, ovvero dare \"valore\" ai propri utenti Quello che non appare così chiaro a molti gestori di liste email è che non sempre le informazioni più utili, sono quelle desiderate dai propri lettori. Una Email deve essere rilevante per il lettore, non per il tuo business Ad esempio, immaginiamo che la tua newsletter riguardi il mondo delle auto, e che tu continui ad allegare foto ed immagini di Mercedes Benz ad ogni numero che esce. Le immagini sono davvero belle , coinvolgenti, mentre le informazioni che fornisci sono davvero utili e aggiornate. Senza che tu lo sappia però, c’è un piccolo problema...l’80% dei tuoi iscritti è interessato alle BMW . Adesso prova ad immaginare quanto deve essere noioso e frustrante per loro sentir parlare continuamente di Mercedes Benz in ogni numero.... E allora indovina cosa succede? Si cancellano dalla Newsletter e tu hai lavorato per niente! Ecco perché è importante fornire non solo materiale utile, ma anche rilevante. La maggior parte degli editori offre ai propri lettori ciò che loro PENSANO che i propri lettori vogliano.......il che rappresenta quasi sempre un CLAMOROSO autogol! E adesso, (come diceva Antonio Lubrano..) la domanda nasce spontanea... Come è possibile scoprire ciò che vogliono i lettori? Niente di più semplice: CHIEDIGLIELO ! Proprio così: chiediglielo! Usando l\'e-mail marketing è davvero facilissimo creare un piccolo sondaggio per chiedere i gusti specifici dei tuoi iscritti, ottenendo così dei feedback di grandissima importanza e straordinariamente dettagliati. Resterai sorpreso dalla varietà delle risposte e di come potranno risultare utili per migliorare l\'efficacia della newsletter. Con lo stesso metodo potrai inoltre ricevere commenti e feedback negativi, che ancora di più aiuteranno a migliorare il tuo progetto di me il marketing, correggendo errori che probabilmente non avevi considerato durante la strutturazione iniziale (non importa essere in buona fede o meno, gli errori in fase di creazione di strategie marketing sono all\'ordine del giorno…) La cosa straordinaria di questo approccio è che permette di ricevere a costo zero tutto il materiale necessario per incrementare e migliorare la base dei tuoi utenti, perché darai modo di far capire loro che ci tieni a fornirgli i migliori contenuti possibili e che siano di loro gradimento. Allo stesso tempo potrai gestire con facilità, riservatezza e discrezione anche quella parte di commenti o feedback negativi (è normale averne…) che resteranno confinati in una comunicazione riservata, che quindi potrà risolversi bonariamente e non andrà a impattare negativamente sulla brand awareness. (ovviamente dipenderà unicamente dalla tua professionalità convertire questo sentimento negativo in qualcosa di propositivo che vada a porre una soluzione efficace alla lamentela del tuo utente). Riassumendo, il segreto è che.... non esiste un segreto devi solo ascoltare cosa vogliono i tuoi utenti e come hai visto, non servono tecniche \"segrete\", devi soltanto domandarglielo e, ovviamente, accontentarli nel miglior modo possibile!


Leggi